04
Ago-2017

Settembre, escursioni nel cuore del Salento

Per tutti coloro che hanno deciso di organizzare le proprie vacanze a settembre, lontano dalla abituale calca estiva è giusto ricordare che il Salento, continua ad offrire il massimo comfort e sopratutto tutti i servizi che sono attivi già dal mese di maggio. Come ad esempio le escursioni, organizzate tutte le settimane, su tutto il territorio Salentino dai professionisti locali, per tutti coloro che passano le proprie vacanze nelle maggiori località turistiche come Porto Cesareo, Punta Prosciutto e Torre Lapillo.

I professionisti di Naturalmente Salento, sono fra i gruppi di esperti che in questo periodo sono molto attivi nelle escursioni per ogni tipo di clientela. Un esempio importante è l’evento intitolato “Biking & Trekking: Il Giardino Megalitico e il Parco dei Paduli” organizzato per Domenica 24 settembre dalle ore 10:00 alle ore 18:00, nello specifico nella località di Giuggianello.

Con questa entusiasmante escursione combinata in bicicletta e trekking si è voluta organizzare un’esplorazione all’interno del Parco Agricolo dei Paduli, immersi fra le campagne di Giuggianello, il paese più piccolo della provincia, che a dispetto del numero esiguo di abitanti, presenta un territorio molto ampio e ricco di elementi rurali, naturalistici, storici e architettonici di grande pregio.

L’escursione vedrà la partecipazione dei ragazzi di Abitare i Paduli e il sostegno degli amici di Salento Bici Tour. Insieme a loro si accompagnerà il gruppo, partendo dalla piazza di Giuggianello, lungo un agevole percorso verso la zona sommitale della Serra, detta anche “collina dei fanciulli e delle ninfe”.

Escursioni-in-bicicletta

Risalendo il versante occidentale, si incontrerà la chiesetta seicentesca di “Madonna della Serra”, nelle vicinanze della quale sorge il basamento di una Torre Messapica, non lontano rispetto alla macchia “de lu Cutrinu” e alla ex cava di bauxite. Qui il gruppo sarà coinvolto in un breve trekking, per poi spostarsi di nuovo su due ruote, in direzione “Quattromacine”, antico casale cinquecentesco.

Qui giacciono il Dolmen Stabile e il Menhir Croce Caduta, preziose testimonianze megalitiche dell’età del bronzo. In un paesaggio tipicamente rurale, tra ulivi secolari, pajare e muretti a secco, querce ed altre essenze della macchia mediterranea. Pedalando sino alla caratteristica Grotta rupestre di San Giovanni risalente all’XI secolo, lascito della cultura dei monaci italo-greci che giunsero in Terra d’Otranto e vi si stabilirono.

Dopo il pranzo al sacco e una pausa, il pomeriggio sarà dedicato al trekking e alla visita dei “Massi della vecchia”, complesso di forme carsiche a dir poco singolari e bizzarre, ove si rinvengono ancora tracce di antichi culti pagani. Da qui e lungo l’intero itinerario, sarà possibile praticare un po’ di birdwatching e conoscere le piante spontanee che caratterizzano questi luoghi.

Rientrati nel centro abitato di Giuggianello, sarà possibile visitare il Museo della Civiltà Contadina e il Trappeto Ipogeo. A questo punto l’escursione si può anche considerare terminata, con il ritorno al punto di partenza. Per effettuare l’iscrizione in maniera tradizionale inviare messaggio con data, titolo attività, nome e cognome dei partecipanti, al numero 338-7799477.

La quota di partecipazione è di 10,00 Euro Trekking ed Attività o in alternativa 25,00 Euro con affitto della bici.

0

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec