10
Ago-2017

Sagra nel cuore del Salento

Per tutti coloro che a ferragosto si troveranno nelle maggiori località turistiche del Salento, dove ad attenderli ci sarà dal 17 al 18 agosto 2017 a Botrugno, Otranto, la “Sagra dell’Anguria”. E’ una delle innumerevoli sagre che costella il panorama estivo del Salento. Questa sagra è dedicata al frutto più rappresentativo dell’estate: l’anguria.

E’ nata nel 1980, per creare un motivo di socializzazione tra i cittadini di Botrugno e per sottolinare la tradizione agricola di questa terra. Successivamente si è ampliata coinvolgendo anche i molti turisti estivi, presenti nelle vicine località dell’adriatico come Santa Cesarea Terme, Castro e non solo, che possono scoprire e gustare i prodotti tipici di questo luogo. Di fatto luoghi come Porto Cesareo, si trovano a meno di 1 ora di auto, per cui basta poco per raggiungere questa località da ogni dove.

In questa occasione festiva, oltre all’immancabile musica tradizionale, ai balli e agli stand gastronomici, si svolge la singolare gara dei mangiatori d’anguria, famosissima e spesso citata anche in altre località all’ estero. Il Comune mette a disposizione tutte le informazioni sul sito ufficiale del Comune di Botrugno (Lecce).

4965Il nome della località è di provenienza bizantina, con chiaro riferimento all’uva e ai vigneti che sorgevano su questo luogo e pare che derivi dal greco “Botruomai” che significa produrre grappoli d’uva. Ma potrebbe derivare anche da “Botruoduros” (che ha delle uve).

Buona parte dei luoghi di interesse sul posto sono di tipo storico artistico e sono prettamente legati ad architetture religiose. Si trova anche a due passi da Maglie, altra località dall’interesse storico religioso, dove è possibile assaporare la sua storia, attraverso l’architettura locale.

Anche in queste località, come in tante altre, numerosi sono i momenti di feste locali, legate prettamente a santi protettori dei vari luoghi e comuni. Ogni festa e ogni sagra è celebrato come ottimo momento di aggregazione sociale, non solo fra i cittadini delle varie località ma anche fra i turisti che nei mesi caldi affollano tutto il Salento.

Insomma un’occasione da non perdere, un elemento importante per conoscere a pieno la sua storia e i veri sapori del Salento.

0

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec